Cara Avid means… (open letter to Avid)

( TRADUZIONE ITALIANA IN FONDO )

In Italian, the word “Avido” means “Greedy” in English.
In Italian, the word “cara” means both “dear” and “expensive”.

So, the best way to start this open letter is:

Cara Avid,

something wrong is happening between you and your customers.
After the announced release of the unexpected Pro Tools 10 and
the new HDX hardware, the price for upgrades and exchanges,
users started to feel very upset and organize them self to strongly
express to Avid their mood and their reasons. .

Let me introduce myself: I own and run the leading commercial recording
studio in Genova, Italy, I’m on the business since 1998, and
Pro Tools user since version 4.2, so I consider myself a Pro Tools
expert (even if I don’t have any unuseful Avid certification).

Yearly, I keep Audio Engineering Courses, training from 20 to 30
new engineers per year since 2005.
Many of my students bought an LE system because it’s the platform
used in my studio and because I always supported Avid and their
products (you’re welcome).

UNTIL NOW.

To be more effective and clear to express my ideas, and why I’ve
joined the Avid’s war, I’ll be quite schematic.

There are two types of Pro Tools users: (ex) LE and (ex) HD.

About the first category, from amateurs to home and project studios,
those users are angry with Avid because:
* Price of upgrade from v.8 and v.9 to v.10 is way too high.
* v.10 has new features but is not that innovative.
* v.10 is a transition version to v.11 that will be 64bit, so it’s born obsolete.
* v.10 is the last version that support “legacy” hardware.
* Seems that Avid is caring only about profit and not on customer’s needs.

About the second category, commercial recording studios including myself,
we are angry with Avid because:
* Price of upgrade from v.8 and v.9 to v.10 is way too high.
* v.10 has new features but is not that innovative.
* v.10 is a transition version to v.11 that will be 64bit, so it’s born obsolete.
* v.10 is the last version that support “legacy” hardware.
* Seems that Avid is caring only about profit and not on customer’s needs.
* Most of all have a third part interface(s), from Apogee to Prism and so on,
(you should read many thousands of bucks invested) and we don’t know
if we are going to throw this stuff in the garbage.
* Avid support is getting weaker, Avid maybe is listening but not acting
properly with their customers.
* Avid don’t tell us about the schedule of future releases and technology,
so why should I invest so much money if I don’t know what will happen later?

Now I would like to ask some questions and write some thoughts “cara Avid”,
I do EXPECT you to answer with great detail to each point, WITHOUT avoiding
any arguments.

*1*
I (as many other colleagues) am stucked with my Pro Tools HD3 system
PCI, 8.0 on a almost 8 years old Mac G5, have a 192, an Apogee AD16x
and a Lynx Aurora 16. This system, monitor included WAS worth about
24.000 euro (33.000 USD) and as you all know is a dead system because
it’s no more upgradable.
Please note that my system is running perfectly (except for some Pro Tools
bugs in 8.0) and I keep doing great records and mixes.
A brand new top notch Avid Pro Tools system, with the same I/O will be:
Mac Pro 8 core + monitor (my old HD Cinema Display is also not compatible),
Pro Tools HDX2 + 2x HD I/O (16×16) for a grand total of 22.700 euro
(31.000 USD).
If I use one of your generous exchange program trading my HD3 and my 192
(originally 15.000 euro – 20.000 USD) the saving will be 2.000 USD.
I mean, trading my HD3 + 192 for a HDX + HD I/O (not an HDX2) it’s just
2.000 USD saving. This prices are from Sweetwater, so anyone can check.
Guys, this is far from being ridiculous, it’s really beyond.
And what is INSULTING, is that YOU are telling us that this is a great deal and
opportunity that Avid is offering to customers. Nice, thank you…
ALSO, the HDX system is not a milestone, it’s not as the step from the old “Mix”
system to the “HD”, having more DSP and headroom will not improve my sound
that big.
QUESTIONS:
So, what should lead me to spend 31.000 USD for a new system while mine
is still working fine?
What will happen to my Apogee and my Aurora 16?
Will them be supported from PT11?
There will be some new HDX cards (about 800 euros each)
to put into third parts converters that will be supported by PT11 and later versions?
A “guru” of audio pro industry, talking about buying gear, told me to ask myself
a simple question if I want to buy new gear: “Will this new piece of gear allow
me to make more money?”.
Considering that I cannot rise the studio fare for the “brand new” Pro Tools “technology”
the answer is “no”.
So “cara Avid”, please tell me your point of view and convince me to invest again
in your product, keeping in mind that if a new PT rig have a 8 years of life span,
(without considering the various software upgrade costs) it
would be a constant investment of nearly 4.000 USD per year.

*2*
Let’s imagine for a moment that I want to buy a brand new HDX system, with the
new converters, AAX plug-ins and so on.
I invest many, many thousands of bucks in a PCIe based system, right?
QUESTIONS:
Do you know that Apple HAS NOT CONFIRMED the willing to continue
producing Mac Pro’s due to the reduced number of units selled?
If Apple will dismiss the production of machines like Mac Pro, what will happen
in the near future with the mighty HDX PCIe cards?
Will Avid provide a GENEROUS exchange between the obsolete PCIe HDX cards
and the brand new Thunderbolt or USB3 (or 4) system?
What is Avid thinking and planning about new technologies?
Why getting out right now a brand new PCIe system while the future of PCIe is not guaranteed?

Let’s stop here for the moment and resume some of the points.

* Avid, your image to the customers is very poor, we’re all angry and deluded
by your behaviour, lacking of communication and lacking of transparency.
In a few words, we don’t believe you anymore.

* Your software release calendar is schizophrenic, look behind what happened
from 6.0 to 10 and explain why.

* Your price policy is insane. This is not the moment to force customers.
There is crisis out there, personally I’ve kept the studio rate freezed
from 2007 while keeping to invest in gear (analog of course).

* A huge investment must produce huge money, otherwise it’s to avoid.
I’ve spent 30k euro for a grand piano in my studio.
This instrument is attracting clients also from abroad, so it’s producing
more money, then, when I will sell it, I’ll get more than the original 30k.
That’s an investment.
Investing in technology (we all know about it) is like throwing away money,
we have to do it anyway, but now we must be more careful than in the past,
please keep it in mind.

* We don’t pretend to have free hardware and software, but we just claim to spend a fair amount.

* Recording studio’s clients don’t choose us based on which Pro Tools version we use,
but how good are our ears, musical taste and experience.
That’s why upgrading is not that crucial.

* Avid must inform their professional customers about what is planning to do
about new technology and new releases in the next future to let us be prepared
for our investments.

* Pro Tools 11 must be compatible with third parts hardware, HDX included,
allowing customers to change their systems in a reasonable span of time.

* Support us and we will support you. We are making war because we are
seeing you destroying the market of the leading recording and mixing platform.
We feel abandoned from you. Listen to us and act properly.

* Your shares are falling down at NASDAQ, you should do something fast.

* The way people communicate is different from the past, you can’t ignore
what’s going on between you and your customers because the word is spreading
fast, we can organize ourself and you can’t do anything to avoid it.

Cara Avid, we now are waiting for something concrete from you, we expect answers
and actions.

R_

Roberto “Robbo” Vigo
Zerodieci Studio

*******************************************************************************************

In italiano, la parola “Avid” ricorda “avidità”.
In italiano, la parola “cara” vuol dire anche “costosa”.

Quindi il miglior modo di inziare questa lettera aperta è:

Cara Avid,

sta accadendo qualcosa di sbagliato fra te ed i tuoi clienti.
Dopo l’annunciata uscita dell’inaspettato Pro Tools 10 e del
nuovo hardware HDX, dei prezzi per gli upgrade e gli exchange,
gli utenti hanno iniziato ad arrabbiarsi non poco e si sono organizzati
per esprimere il proprio malumore e le proprie ragioni.

Mi presento: sono il proprietario ed il fonico dello studio di registrazione
commerciale leader nella mia città, Genova, sono in questo business
dal 1998 ed uso Pro Tools dalla versione 4.2, quindi mi considero un
esperto di questo software (anche se non ho mai conseguito alcuna
inutile certificazione di Avid).

Con cadenza annuale insegno nei miei Corsi per Tecnico Audio, istruendo fra
le 20 e le 30 persone all’anno, dal 2005.
Molti dei miei studenti hanno acquistato un sistema LE perchè PT è la
piattaforma usata nel mio studio e perchè io ho sempre supportato Avid
ed i suoi prodotti.

FINO AD ORA.

Per essere più efficiente e chiaro nell’esposizione delle mie idee, e del
motivo per il quale mi sono schierato in questa guerra contro Avid,
sarò abbastanza schematico.

Ci sono due tipi di utenti Pro Tools: (ex) LE ed (ex) HD.

Riguardo alla prima categoria, dagli amatori agli home e project studio,
questi utenti sono inferociti con Avid per i seguenti motivi:
* I prezzi degli upgrade dalla v.8 e v.9 alla v.10 sono altissimi.
* La v.10 ha alcune caratteristiche inedite ma non è così innovativa.
* La v.10 è una versione di transizione alla v.11 che sarà 64bit, quindi è nata obsoleta.
* La v.10 è l’ultima versione che supporterà il vecchio hardware.
* La percezione è che Avid pensi solamente al profitto e non alle esigenze dei suoi clienti.

Riguardo alla seconda categoria, quella degli studi commerciali, incluso il sottoscritto,
siamo inferociti con Avid per i seguenti motivi:
* I prezzi degli upgrade dalla v.8 e v.9 alla v.10 sono altissimi.
* La v.10 ha alcune caratteristiche inedite ma non è così innovativa.
* La v.10 è una versione di transizione alla v.11 che sarà 64bit, quindi è nata obsoleta.
* La v.10 è l’ultima versione che supporterà il vecchio hardware.
* La percezione è che Avid pensi solamente al profitto e non alle esigenze dei suoi clienti.
* La maggior parte di noi possiede interfacce di terze parti da Apogee a Prism e così via,
(leggi migliaia di euro investiti) e non sappiamo se dovremo buttare questa
attrezzatura in una discarica.
* Il supporto di Avid sta diventando sempre più scarso, probabilmente Avid ascolta
i suoi clienti ma di sicuro non agisce di conseguenza
* Avid non ci informa sul calendario delle sue uscite e sulle nuove tecnologie,
quindi perchè dovremmo investire così tanto denaro se non sappiamo cosa accadrà dopo

Cara Avid, vorrei farti alcune domande ed esprimerti alcuni miei pensieri, mi ASPETTO che
tu risponda con grande precisione ad ogni punto, SENZA tralasciare nessun argomento.

*1*
Io (come molti altri colleghi) sono bloccato con il mio sistema Pro Tools HD3 PCI,
8.0 su un Mac G5 di quasi 8 anni, ho una 192, un’Apogee AD16x ed un’Aurora 16.
Questo sistema, monitor incluso, valeva circa 24.000 euro, e come già sai è un sistema
morto perchè non è più possibile fare upgrade.
Da notare che il mio sistema funziona alla perfezione (eccetto per qualche bug di Pro Tools
8.0), e continuo a fare belle registrazioni e grandi mix.
Un nuovo sistema top di Pro Tools, con gli stessi ingressi e uscite sarebbe composto da:
Mac Pro 8 core + monitor (il mio vecchio HD Cinema Display non è più compatibile),
Pro Tools HDX2 + 2x HD I/O (16×16) per un totale di 22.700 euro.
Se usassi uno dei vostri generosi programmi di scambio, dandovi il mio HD3 con la 192
(il cui costo originalmente era di 15.000 euro), il risparmio sarebbe di 1.450 euro.
Mi spiego meglio, lo scambio che proponete del mio HD3+192 per acquistare un HDX-HD I/O
(non un HDX2) è valutare la mia attrezzatura solamente 1.450 euro.
I prezzi li ho controllati da Sweetwater, così che ognuno possa controllare.
Ragazzi, questo è più che ridicolo, e davvero oltre.
Inoltre è un INSULTO il fatto che voi parliate di quanto questo sia un grande affare che Avid
offre ai propri clienti. Molto carini, grazie…
INOLTRE, l’HDX non è una pietra miliare, non è lo stesso miglioramente che c’è stato passando
dal vecchio sistema “Mix” all’ “HD”, avere più DSP e più headroom non migliorerà il mio suono
in modo così evidente.
DOMANDE:
Quindi, cpsa dovrebbe spingermi a spendere 22.700 euro per un nuovo sistema mentre
quello che uso attualmente lavora alla perfezione?
Cosa accadrà alla mia Apogee ed alla mia Aurora 16?
Questi convertitori, saranno supportati a partire da PT11 ?
Ci saranno delle nuove schedine HDX (da circa 800 euro l’una) da montare nei convertitori
di terze parti che saranno supportate a partire da PT11 e successive?
Un “guru” della produzione audio, parlando circa l’acquisto di nuovo materiale, mi ha detto
di farmi una semplice domanda se devo comprare qualcosa: “questo oggetto, mi permetterà
di guadagnare più denaro?”.
Considerando il fatto che io non alzerò la tariffa dello studio per giustificare l’acquisto
della “nuova tecnologia” di Pro Tools, la risposta è “no”.
Quindi “cara Avid”, per favore esprimi il tuo punto di vista e convincimi ad investire nuovamente
nei tuoi prodotti, tenendo presente che se un sistema completo di Pro tools ha una vita di 8 anni
(senza considerare i costi aggiuntivi degli upgrade del software), sarebbe come avere una spesa
costante di circa 3000 euro all’anno.

*2*
Immaginiamo per un momento che io voglia acquistare un nuovo sistema HDX con i nuovi convertitori
i plug-in AAX eccetera.
Investo svariate migliaia di euro in un sistema basato sulla tecnologia PCIe, giusto?
DOMANDE:
Lo sapete che Apple NON HA CONFERMATO la volontà di continuare a produrre
i Mac Pro a causa del ridotto numero di unità vendute?
Se Apple smettesse di produrre macchine come i Mac Pro, cosa accadrebbe nell’immediato
futuro con le fantastiche schede HDX PCIe?
Avid ci fornirà un GENEROSO exchange tra le obsolete schede HDX PCIe ed il nuovissimo sistema
con Thunderbolt o USB3 (oppure 4)?
Avid cosa sta pensando di fare con la pianificazione delle nuove tecnologie?
perchè uscire proprio adesso con un nuovo sistema PCIe mentre il futuro del PCIe non è garantito?

Fermiamoci qui per il momento e riassumiamo alcuni dei punti.

* Avid, la tua immagine verso i clienti è misera, siamo tutti arrabbiati e delusi
dal tuo comportamento, dalla mancanza di comunicazione e trasparenza.
In poche parole, non sei più credibile.

* Il tuo calendario delle uscite software è schizofrenico, guardiamo indietro cosa è successo
a partire dalla versione 6 fino alla 10 e dacci delle spiegazioni in merito.

* La tua politica sui prezzi è insensata. Questo non è il momento di forzare i tuoi clienti.
C’è crisi lì fuori, personalmente non ho alzato i prezzi dello studio dal 2007, ma nel frattempo
ho continuato ad investire in attrezzatura (analogica ovviamente).

* Un grande investimento deve produrre grande denaro, altrimenti è da evitare.
Io ho speso 30.000 euro in un pianoforte a coda residente in studio.
Questo strumento attira i miei clienti anche dall’estero e di conseguenza produce introiti,
quando vorrò venderlo, varrà più di quello che l’ho pagato. Questo è un investimento.
Investire in tecnologia (lo sappiamo tutti) è come buttare denaro dalla finestra, siamo
comunque costretti a farlo, ma dobbiamo essere più cauti che in passato, tienilo presente.

* Nessuno pretende di avere hardware e software gratuitamente, ma chiediamo di
spendere una cifra giusta.

* I clienti dello studio di registrazione non ci scelgono in base a quale versione di Pro Tools
usiamo, ma per la bontà delle nostre orecchie, del gusto musicale e dell’esperienza.
Questo è il motivo per il quale fare gli upgrade non è così cruciale.

* Avid deve informare i propri clienti professionali circa la propria pianificazione sulle nuove
tecnologie e prossime uscite per fare in modo di essere preparati per tempo per i nostri investimenti.

* Pro Tools 11 deve essere compatibile con hardware di terze parti, inclusa la versione HDX,
per permettere ai suoi clienti di aggiornarsi gradualmente in un ragionevole lasso di tempo.

* Se ci dai supporto noi supporteremo te. Siamo in guerra perchè stiamo vedendo la distruzione
del mercato della piattaforma leader della registrazione e del mixing.
Ci sentiamo abbandonati. Ascoltateci ed agite di conseguenza.

* Le vostre obbligazioni stanno precipitando al NASDAQ, dovreste agire in fretta.

* Il modo in cui le persone comunicano fra loro è diverso dal passato, non potete ignorare
cosa sta accadendo fra voi ed i vostri clienti perchè si sta spargendo la voce velocemente,
noi ci possiamo organizzare e voi non potete fare nulla per evitarlo.

Cara Avid, ora aspettiamo qualcosa di concreto da te, ci aspettiamo risposte ed azioni.

R_

Roberto “Robbo” Vigo
Zerodieci Studio

4 Comments:

  1. Ceba
    novembre 13, 2011

    Grande Robbo!
    Ora voglio vedere se e cosa rispondono..

  2. Gianluca Polizzi
    dicembre 14, 2011

    Bravo Roberto, lettera spettacolare alla quale mi associo totalmente

  3. Claudio
    marzo 19, 2012

    Ti stimo moltissimo.

    Ci siamo rotti le p…e di essere presi per il c..o.

    Io ho un vecchio e sorpassato TDM invendibile, ma che registra 64ch senza fare una piega.

    Ho comprato il PT9 e faccio mix di una 60ina di tracce con plug-in a pioggia con il mio Mac i7.

    E la gente paga meno di prima.

    E in mastering devastano tutto…

    Con me hanno chiuso da un pezzo.

    Tra l’altro il PT9 l’ho preso usato.. Tiè!!!

  4. max lotti
    marzo 24, 2012

    Roberto,
    cercando in google notizie sull’hardware supportato da pro tools 11 (e chiaramente nn trovando nulla)
    mi sono imbattuto in questa lettera…
    ti appoggio in pieno.
    hai provato a mandarla anche al marketing avid…perchè sai, credo nn gliene freghi assolutamente nulla del supporto agli utenti…è tutta un operazione legata solo ed esclusivamente al profitto.
    sto prendendo in seria considerazione l’ipotesi di cambiare piattaforma (non esista nulla come protools) ma non si puo’ andare avanti in questo modo.
    ciao e complimenti.

Lascia un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *